Allenamenti aperti

Allenamenti aperti

28/07/2021 1 Di Giorgio Fonda

Nel momento in cui scrivo permane la pessima sensazione che anche il prossimo anno di scherma indoor sarà flagellato da interruzioni per varie cause. La prima causa è dovuta ad un passaggio di consegne,  con conseguente ristrutturazione burocratica, nel come vengono assegnate le palestre comunali nella nostra città: Trieste. Pertanto se prima il comune dava mandato ad una associazione di gestire la raccolta delle domande e la riscossione degli affitti orari adesso, dopo una disastrosa parentesi con l’uti giuliana, adesso dobbiamo interfacciarci con l’ente di decentramento regionale. Ente che non ha ancora chiarito come si possa fare domanda e quali saranno i costi effettivi del servizio. Come piccola e numericamente insignificante associazione ci sentiamo quindi schiacciati da queste incertezze che non ci permettono di programmare serenamente costi, orari e tutto quello che per noi era ormai consolidato. A questo sentito disagio si somma chiaramente la situazione estremamente cangiante per quel che concerne le disposizioni in atto per il contenimento della pandemia. A cui sommerei anche gli effetti dirompenti che stanno avendo sul tessuto sociale tra paure e fobie, imposizioni ed ideali, costituzionalità e irrazionalità.

Torneremo mai più così?

Vedo già alcuni dei nostri soci che, perso il rituale magico dell’abitudine, lentamente si allontanano come imbarcazioni alla deriva e riempiono il proprio tempo con attività che non si meritano ma che sono quelle di cui hanno bisogno adesso. Ma temo che alla ripresa sarà troppo tardi. A questo punto abbiamo deciso di farci guidare dal significato del nostro simbolo associativo.

Che la torre spezzata ci illustri la via!

La risoluzione, lo sblocco improvviso di una situazione che fino a poco primo sembrava immutabile.[1] In questo senso questo arcano maggiore può essere positivo, la risoluzione di un problema, oppure negativo, un avvenimento catastrofico che scombussola la quotidianità. Questo simbolo, può portare buone notizie, perché per uscire da una situazione di immobilismo molto spesso serve un scombussolamento forte che rimescoli tutte le carte in tavola.

Pertanto eccoci qui. Abbiamo deciso di proporre due settimane di corso sperimentale ai nostri soci e di aprire l’occasione a tutti: amici, simpatizzanti, nemici, curiosi, scettici, sabotatori. Più gente entra più bestie si vedono. Il calendario dettagliato e i posti disponibili sono consultabili online su questo file che è anche lo strumento per prenotarsi il posto. Fatto questo se avete bisogno di altre indicazioni sentitevi liberi di contattarci. Il corso sperimentale permette a noi di mettere a fuoco la possibilità di cambiare paradigma per il futuro e magari permetterci di continuare le attività anche in scenari pseudoapocalittici, senza palestra e abbandonati dalle istituzioni.

Allenamento outdoor