L’arte di spada e brocchiero: la traduzione dei brani di Andre Lignitzer

17/12/2009 2 Di Francesco Lanza

Andre Lignitzer era un maestro di scherma tedesco vissuto alla fine del 14° secolo o all’inizio del 15°. Era un membro della Gesellschaft Liechtenauers, ovverosia “Società di Liechtenauer”. Forse è nominato all’interno del nostro ormai noto 3227a come Andres Jud – “Andres l’Ebreo”, ma questo collegamento è tanto incerto da risultare forse solo il frutto dell’immaginazione. Quale fosse la sua natura (o che avesse o meno il prepuzio) non ci sarà mai dato saperlo. Ciò che ci resta di lui sono una serie di corti brani ricopiati e raccolti in alcune famose collezioni di testi sulla scherma, tra le quali i fechtbuch di Sigmund Ringeck e Peter Von Danzig. E’ una delle fonti più particolari che riguardano la scherma di spada e brocchiero e vale la pena analizzare il suo materiale!

Prologo e note importantissime:
A seguito offro la mia traduzione in italiano della versione di Lignitzer che si trova sul Von Danzig, come trascritta da Dierk Hagedorn (vedi note a piè pagina). La mia esperienza con la lingua teutonica è al di là del dilettantesco (ma sta migliorando). Grazie ad un buon dizionario e aiutandomi con il lavoro di altri in Inglese credo di aver raggiunto una traduzione passabile. Se ci dovessero essere degli errori, segnalatemeli pure, il mio scopo è quello di raggiungere il livello di accuratezza migliore possibile.

Ho dovuto operare due scelte difficili.

  • Ho deciso di lasciare i nomi delle tecniche specifiche in tedesco, ma vi fornirò al più presto un glossario con la loro traduzione in termini comprensibili.

    Aggiornamento: esiste ora un glossario dedicato a questa traduzione.

  • Ho deciso di evitare qualsiasi interpretazione e spiegazione, per il momento. Quelle verranno, ma una cosa alla volta.

A seguito di queste decisioni il testo non è molto fruibile a chi non mastichi la scherma di Liechtenauer. Ma per ora è qui ed è davanti agli occhi di tutti e credo che pubblicare i propri appunti sia un servizio alla comunità, anche se sono imprecisi, incompleti ed in corso d’opera. Credo che Internet sia nato per stimolare le ricerche e che rappresenti l’arma migliore a nostra disposizione per cancellare la cappa di silenzio che circonda il lavoro di troppi studiosi nel campo della scherma storica. Questo è il mio umile contributo.

I brani di Andre Lignitzer. Cosa sono?
Il testo che segue è una collezione di sei passi. Possiamo arguire che si trattasse di allenamenti da compiere con spada e brocchiere in mano, da soli o in coppia. La dinamica è lievemente diversa dalla consueta forma di esposizione delle tecniche sposata con uniformità da secoli di trattatisti tedeschi, inclusi gli autori dell’I.33. Generalmente infatti viene offerta una serie di mosse, contrarie e contra-contrarie. Qui invece abbiamo a che fare con brani che sviluppano una sequenza grosso modo fissa. La struttura non viola i dettami del manoscritto 3227a, in cui si suggerisce di seppellire l’avversario sotto ad una pioggia di assalti, ma allo stesso tempo io credo di percepire uno sforzo di rappresentare e quindi allenare il maggior numero possibile di tecniche con ciascuna sequenza. Che si tratti di una collezione di sei “kata”, concettualmente simile a quella che troviamo così lontano nel montante spagnolo?

Procediamo alla traduzione:

Hie heben sich an die stuck mit dem pucklär Die maister Andre lignitzer gesatzt hat her nach geschriben

Qui iniziano i brani sul brocchiero. Sono scritti qui in seguito, così come li ha tramandati il Maestro Andre Lignitzer.

| Das erst stuck mit dem pucklär aus dem oberhaw | Merck | wenn dw den oberhaw treibst zw dem mann | So setz mit dem knopf dein swert Inwendig auf deinen pucklär zw deinem daumen | vnd stich Im von vnden auf zu° seinem gesicht | vnd wind gegen seinem swert | und laß vber schnappen ~

Il primo brano con il brocchiero
Dall’Oberhau. Se vibri un Oberhau all’avversario, posiziona la tua spada con il pomolo dentro il brocchiero vicino al tuo pollice. E colpisci di punta da sotto verso la sua faccia, opera un Winden contro la sua spada e lascia che la tua lama scivoli libera dalla sua passando sopra la sua punta.

Das annder stuck
| Item aus dem vnderhaw | wenn er dir oben zw°haut | So wind gegen ym auf dein lincke seitten gegen deinem schilt | So stestu yn zwaien schilten | So wind denn auf dein rechte seittñ plos | vnd greif ÿm nach dem maul | Wert er dir das vnd hebt den schilt auff | So nÿm das linck pain das get zw° paiden seitten ~

Il secondo brano
Dall’Unterhau: se ti colpisce dall’alto, opera il Winden contro di lui dal tuo lato sinistro contro il tuo scudo. In questo modo tu starai con due scudi. Allora opera un Winden sull’apertura che giace al tuo lato destro estendendoti verso la sua bocca. Se lui può evitare questo e [per farlo] solleva lo scudo, prendigli la gamba sinistra. Questo funzionerà su entrambi i lati.

Das dritt stuck
| Item aus dem pucklär aus dem wechelhaw streich von der lincken seitten aus dein pucklär vast vbersich in sein swert | vnd haw Im den von der lincken seittñ zu° dem haupt | vnd wind plos | vnd stos ÿm nach dem maul Hebt er mit schilt | vnd mit swert | vnd wert das | So haw mit der langen schneid Im nach dem rechten pain | das get auch zw paiden seitten ~

Il terzo brano
Anche questo con un brocchiero. Dal Wechselhau: colpisci da sinistra dal brocchiero con forza contro la sua spada e colpiscilo allora dal lato sinistro verso la testa. Opera un Winden improvviso e affonda la punta nella sua bocca. Se lui solleva spada e scudo e si difende da questo, allora colpiscilo con il filo lungo sulla gamba destra. Anche questo funzionerà su entrambi i lati.

Das vierd stuck
| Item aus dem mittelhaw | mach die twer zw paiden seitten | vnd den schaitlär mit der langen schneid | vnd stich ÿm vnden zw seinem gemächt ~

Il quarto brano
Dal Mittelhau: compi un Twerhau [=Zwerchau] su ciascun lato ed uno Scheitelhau con il filo lungo e colpiscilo di punta ai suoi genitali.

Das fünft stuck
| Item aus dem sturzthaw tu°e sam dw Im zu° der lincken seitten vber sein schilt wilt stechen | vnd var mit dein ort vnden durch | vnd stich ÿm Inwendig seines schildes | vnd wind Inndes auf dein lincke seitten wert er dir das | So nÿm sein rechtes pain mit der langen schneid ~

Il quinto brano
Dallo Sturtzhau: agisci come se volessi trapassarlo sopra il suo scudo dal lato sinistro. Vieni con la tua punta cambiando in basso, colpendo all’interno del suo scudo e nel frattempo operando un Winden sul tuo lato sinistro. Se si difende da questo, prendi la sua gamba destra con il filo lungo.

Das sechst stuck
| Item nÿm dein kling | zw dem pucklar in dein lincke hant | vnd wind gegen ÿm als mit dem halben swert | Haut er oder sticht er dir oben zw dem gesicht oder unden nach dem pain | So laß dein rechte hant varñ von dem pint vnd vorsetz ÿm das mit schilt | vnd mit swert | vnd greiff denn mit deiner rechten hant auf sein rechte seitten nach dem schilt wol vndersich | vnd drë in auf dein rechte seitten | So hastu ÿm den schilt genomen

Il sesto brano
Prendi la tua lama nella tua mano sinistra dove c’è il brocchiero per venirgli incontro con un Winden come nella Mezza Spada. Se colpisce di punta o di taglio in alto alla tua faccia o in basso alla tua gamba, molla la presa con la tua mano destra dall’impugnatura e spostalo con la spada e lo scudo. Afferra allora bene con la tua mano destra sul suo lato destro il suo scudo e ruotalo verso il tuo lato destro. In questa maniera gli avrai afferrato lo scudo.

—————————————————————————————————————–

Fonti:

  1. Knight, Hugh T., Jr. (2008) Medieval Sword and Bucker Combat, USA, Lulu.com
  2. Lignitzer, Andre in “Peter Von Danzig” Cod. 44 A 8 [Cod. 1449] (1452) (originale conservato alla Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana, Roma) trascrizione e traduzione in tedesco moderno a cura di di Dierk Hagedorn, http://www.hammaborg.de/en/, Amburgo, 2008
  3. Lindholm, David & Swärd, Peter (2006) Sigmund Ringeck’s Knightly Arts of Combat, Boulder (Colorado, USA), Paladin Press, ISBN: 978-1581604993
  4. Meyers, Keith P. Lignitzer’s Sword & Buckler Teachings, http://www.thearma.org

Ringrazio sentitamente Dierk Hagedorn per la sua trascrizione (usata nel testo) e per la sua traduzione in tedesco moderno, che mi è stata molto utile per ritrasmettervi le idee di Lignitzer in Italiano.