Sparring Night – Brescia 2018

Guardia di Croce, Gairethinx, sparring night. Se non sapete di che parliamo sappiate che, come in tutte le esperienze, è difficile fare una sintesi. Un luogo, Gairethinx,  tèmpio della scherma sotto la cui ala antichi manoscritti e armi bianche d’ogni epoca sono riuniti come materia vivente assieme ai tanti praticanti che orbitano attorno a questo posto, alle sue conoscenze dischiuse, o da dischiudere, e ad una passione traboccante. Friday sparring night: una serata di scherma ad oltranza aperta ad ogni praticante delle arti marziali storiche europee con la sola voglia di condividere e divertirsi. Raccogliamo qui di seguito le impressioni dell’umanità che, per consuetudine, noia o semplice sfortuna, popola la nostra sala d’arme per questa volta in missione esplorativa al tèmpio nell’occasione del recente incontro in quel di Botticino.
readmore

Aggiornamenti da Lutegerus in italiano.

Ci sono delle novità sul Lutegeroblog, sempre se non ve ne foste già accorti. La pagina con i rimandi all’indice che consideriamo uno strumento di analisi molto importante per la consultazione del blog e dei contenuti dell’I.33. Una nuova testata che lo adorna come promemoria su quale sia l’indagine in atto al momento: il confronto tra il materiale di P.H. Mair e quello di Lutegerus. La prima stesura della traduzione della parte dedicata a spada e brocchiere che si trova nell’Opus di Mair completata con l’aiuto di Andrea Rudatis e  corredata di consueto ridisegno delle tavole e trascrizione. Materiale di studio vasto e che viene reso disponibile in essere. Buono studio!  
readmore

Le mani del trattatista

Recentemente il Lutegeroblog si è arricchito di contenuti non strettamente inerenti il manoscritto I.33 ma che esplorano ed ipotizzano possibili comunanze, anche indirette, ad altri documenti posteriori che ad oggi ci sono pervenuti. Attualmente però si è aggiunto un argomento corposo ed estremamente interessante, attualmente in corso di pubblicazione, inerente la gestione delle impugnature nel lascito di Lutegero a partire dall’analisi iconografica. Tutto questo a servizio di una comprensione maggiore degli aspetti che il trattato fa dedurre ma non spiega direttamente. Giusto perché siamo qui vi informo che ci sono anche piccoli miglioramenti secondari, come l’aggiornata biblio e sitografia, e alcuni contenuti inediti in via di ultimazione, anche grazie ad aiuti esterni, che troveranno molto presto spazio sulle pagine del blog dedicato a quella particolare declinazione di spada e brocchiere. Tanto so che l’unica domanda che avete ora per la testa è: Aiuti esterni? Ma da chi?
readmore

Lutegerus vs LPA83

Libri picture A.83. Non sapete di che parlo? Ottimo: forse troverete interessante la lettura di questo articolo sul Lutegeroblog. L’altra ipotesi invece è che sappiate cosa sia e vi si stia sollevando un sopracciglio mentre vi dite “… ecosamenedovrebbefregare?micaèuntrattatodischerma…” ma è proprio qui che la faccenda si fa interessante: questa raccolta di disegni è uno degli anelli che potrebbero collegare il lascito di Lutegerus all’enciclopedia a colori, ed in due lingue, della scherma di Mair. Sebbene, per completare il quadro, ci sia molto lavoro da fare intanto questo tassello è pronto per essere adeguatamente incastrato. Ed in effetti guardando questi disegni mi chiedo incessantemente: Ma questa luctacio Lutegerus lo conosceva? E questa tecnica l’anonimo autore dei disegni, o i suoi modelli, l’hanno ripresa dall’eredità lasciata dal prete? Ah il bello della ricerca: per rispondere ad una domanda si lavora ore e se ne trovano N altre a cui far fronte. Che dire, buone domande.
readmore

Lutegerus ed il filo invisibile dei folii perduti

Sono pervenuti sino a noi dei manoscritti di area germanica che potrebbero avere come matrice comune il lascito di Lutegerus. Il nuovo articolo scritto sul blog dedicato all’I.33 vuole presentarli cronologicamente e fornire tutti i dettagli per poter guardare con i propri occhi quelle tavole nei vari archivi digitali. Immaginando magari questa eredità tramandata e queste relazioni incrociate, poichè, è il caso di ricordarlo, questi oggetti scritti e disegnati rappresentano anche delle persone, con le loro idee, e delle relazioni tra studiosi di una disciplina variegata e complessa. Persone che, forse, hanno avuto modo di conoscersi in modo diretto o indiretto con il vantaggio, se non altro, di una vicinanza temporale maggiore rispetto a quella di cui possiamo godere noi oggi. Questo materiale si integra con il corpus di spada e brocchiere nella tradizione Liechtenaueriana tramandataci da Andre Lignitzer, già estensivamente meditata da Francesco nei suoi varii post qui su 7C. Aggiungo infine che se avete curiosità di sapere perchè, nonostante il nostro interesse sia incentrato sui fogli consunti e scarabocchiati del prete, ci prendiamo la briga di guardare a tutte queste altre fonti penso dovreste leggere qui quali sono le nostre motivazioni condivise. Buona lettura!
readmore

HS 3227a Hanko Döbringer: finita la traduzione!

E’ finita. E’ tutta pubblicata. Chi ci segue saprà che negli ultimi tre anni ho lavorato alla traduzione di quello che spesso si ritiene essere il manoscritto più antico sulla spada lunga in Europa, l’HS 3227a “Hanko Döbringer”, rendendolo per la prima volta disponibile ai miei colleghi marzialisti storici nella nostra lingua. Non è stata un’impresa facile: ho dovuto confrontarmi con una lingua strana che non conoscevo, e che ho imparato grazie al lavoro di tanti esperti di origine anglosassone e un paio di buoni dizionari. Ah, le gioie dei Mittelhochdeutsch. Potrete non credermi, ma non è un idioma estremamente complesso.
readmore

Lutegerus e la Shutze

Da qualche tempo a questa parte, pur non essendone stata data notizia qui, ci sono state piccole revisioni alla traduzione del trattato noto come I.33 sul Lutegeroblog.
readmore

Sit tibi Langort

I.33, Langort. Ora dice “…tieni questa [custodia] in maggior considerazione delle precedenti guardie suddette…” Poi ne dice: “…è una contraria comune…assedio generale…che tutti i comuni schermidori assumono…comune e di modico valore…”. Alle volte la disegna per aria, alle volte verso terra o dritta in avanti, alla fine del trattato, completamente ubriaco, la rappresenta con la punta a terra e all’indietro e la regge con una mano infilata precedentemente nella ruota di un carro in corsa. Dopo ho letto il trattato. Ed in effetti volevo farvi leggere le mie conclusioni, rendendovi partecipi anche dei ragionamenti svolti per arrivarvi. Se vi state chiedendo dove: nel nuovo post sit tibi langort ovviamente sul lutegeroblog.
readmore

Alkersleiben tecnica o…

Segnalo la pubblicazione di un excursus sul lutegeroblog che vi aggiorna sul significato attribuito al termine Alkersleiben. E’ un sunto di cosa si trova attualmente nell’edito oltre a una piccola ricerca sulla grafia del termine e qualche elemento di ricerca in più. Oltre ovviamente all’idea che ci siamo fatti noi sul termine. Questa parola compare una sola volta nel folio 2r del trattato MS I33 e rappresenta un piccolo enigma al quale, speriamo, di aver aggiunto elementi validi alla sua risoluzione. Non mi resta che augurarvi buona lettura!
readmore

Strumenti di studio per Lutegerus

Finalmente il primo faldone può assumere una forma più completa. Sto parlando di un comodo file da scaricare con la trascrizione, la traduzione e completato dal ridisegno delle tavole del trattato noto come I.33. Tutte le indicazioni del caso le trovate ovviamente nel Lutegeroblog. Se invece la voglia di gettarvi a capofitto nella lettura del trattato  è tale da non poter proprio aspettare qui c’è la scorciatoia. Come sempre a disposizione per confronti costruttivi su questo affascinante trattato, vi auguro buona lettura!
readmore
line
footer
Powered by Wordpress | Designed by Elegant Themes