Una scarsella gialla in dono

Ma dite un po’: vi ricordate di Demostene? sono passati ben quattro anni da quando per la prima volta vi abbiamo scritto di lui. E da allora ci ha accompagnato in molte avventure rievocative in giro per l’Italia. Ma dovete sapere che i primi di marzo del 2010 Demostene ha affrontato una delicata operazione all’intestino, dalla quale però si è ristabilito completamente. Probabilmente...
readmore

Questo è un ucco

Per la precisione: l’ucco di Irene. Nell’articolo precedente Irene vi ha raccontato dell’epopea che ha passato per portare a termine questo indispensabile pezzo di guardaroba medievale. Qui invece potete ammirarlo nelle fasi finali del ricamo e indossato, in versione squisitamente medievica. A guardare bene i ricami da vicino si capisce immediatamente l’influenza positiva che...
readmore

Irene e gli aghi nelle dita: prove di cucito.

La via che porta ad avere un ucco figo è lunga e tortuosa, ma comunque affascinante. Occorrente: 1,50mx1,50m di Lana, 1,50mx0,90m di seta grezza, chilometri e chilometri di filo di seta bordeaux e giallo. Aghi, spilli a volontà, un tombolo, carta da giornale, un pennarello, una matita, un righello, gesso. La miccia da cui è partita quest’esplosione di idee è stata una fotografia vista sul sito...
readmore

Corazzine, fonti e suggerimenti

Comincio a raccontare questa esperienza partendo da una considerazione di tipo lessicale. La ricchezza della nostra lingua, nonché il contributo di illuminati ricercatori come L.G. Boccia, permette l’uso di termini con immediata rispondenza al tipo.  Per cui il termine corazza (e il suo etimologico attaccamento al cuoio) indica un tipo di protezione composta da grandi placche fissate ad un...
readmore

Bottoni di stoffa

Tratto da Medioevo sul naso di Chiara Frugoni, edizioni Laterza, 2001 Bari, cap III I Bottoni, una rivoluzione nella moda. I coralli si prestavano ad essere trasformati, oltre che in gioielli e grani di rosario, in bottoni: una novità, già apparsa in Italia nel sec XIII,...
readmore

Tintura delle stoffe – Rosa e verde

Continuano i nostri esperimenti di tintura stoffe. Oggi, con una bella mattinata libera, un furetto che dorme beato e nessuna voglia di uscire nel traffico cittadino, la vostra tinteggiatrice Alessandra sperimenterà il succo di mirtillo e le sue varianti. Prima di tutto, procuratevi del succo di mirtillo. In supermercato ne trovate quanti ne volete,...
readmore

Infula imbottita

Realizzata con lo stesso stile dell’imbottita, serve principalmente a rendere più confortevole l’uso del camaglio e dell’elmo. Evita infatti il contatto con le anelle del camaglio, protegge il collo dal freddo e dai colpi. Note: lino, cotone, peso 373 gr.
readmore
line
footer
Powered by Wordpress | Designed by Elegant Themes