Il feltro, ottimo materiale per un rievocatore intraprendente ed individualista

Il feltro è probabilmente la stoffa di origine animale più antica tra quelle conosciute all’uomo. E’ per l’appunto stoffa, non tessuto: un materiale che si genera naturalmente sfregando tra di loro le fibre di molte bestie domestiche e selvatiche. Il feltro è contraddistinto per la sua robustezza e leggerezza, oltre che per una naturale impermeabilità.
readmore

Il dussack di Joachim Meyer

Nominato anche dai nostri Marcelli e Morsicato-Pallavicini nel tardo ‘600, Meyer è forse il trattatista di scherma tedesco che dagli albori dell’era moderna fino a quella contemporanea ha avuto la maggior fama internazionale. Solo oggi giace un po’ messo da parte, dato che il revival mondiale delle Historical European Martial Arts sembra aver più care le fonti medievali. Ma già...
readmore

Corazzine, fonti e suggerimenti

Comincio a raccontare questa esperienza partendo da una considerazione di tipo lessicale. La ricchezza della nostra lingua, nonché il contributo di illuminati ricercatori come L.G. Boccia, permette l’uso di termini con immediata rispondenza al tipo.  Per cui il termine corazza (e il suo etimologico attaccamento al cuoio) indica un tipo di protezione composta da grandi placche fissate ad un...
readmore

Costruire un fodero

Sulla base di questo interessante tutorial (avverto che è in inglese) e seguendo i desideri di Francesco ho costruito questo fodero con la massima cura possibile. Ho accuratamente misurato la spada e tracciato sul legno le parti da intagliare. Sulle due metà ho scavato le scanalature che una volta unite hanno realizzato l’alloggio per la lama. Importante è eseguire con cura la scanalature...
readmore

Calzature maschili

Usando come riferimento l’ottimo libro della boydell press “Shoes and Pattens, Medieval Finds from Excavations in London” e il sito Footware of the middle ages ho cercato di riprodurre un paio di scarpe maschili inquadrabili nella fine del XIV sec. Purtroppo non ho avuto la possibilità...
readmore

Bottoni di stoffa

Tratto da Medioevo sul naso di Chiara Frugoni, edizioni Laterza, 2001 Bari, cap III I Bottoni, una rivoluzione nella moda. I coralli si prestavano ad essere trasformati, oltre che in gioielli e grani di rosario, in bottoni: una novità, già apparsa in Italia nel sec XIII,...
readmore

Guanti a Clessidra

Esistono molti siti che propongono guanti d’arme. A partire dal solo guanto in pelle, passando dai guanti in cotta di maglia per finire con quelli in piastra. Tuttavia anche se i costi sono piuttosto elevati non sempre si può dire altrettanto per la qualità. Invece nei casi in cui tali...
readmore

Tintura delle stoffe – Rosa e verde

Continuano i nostri esperimenti di tintura stoffe. Oggi, con una bella mattinata libera, un furetto che dorme beato e nessuna voglia di uscire nel traffico cittadino, la vostra tinteggiatrice Alessandra sperimenterà il succo di mirtillo e le sue varianti. Prima di tutto, procuratevi del succo di mirtillo. In supermercato ne trovate quanti ne volete,...
readmore

Tintura delle stoffe – Giallo e Marrone

Sono moltissime le sostanze vegetali con proprietà coloranti. Oggi prenderemo in esame due ingredienti che producono dei bellissimi effetti cromatici sulla stoffa: lo zafferano e il mallo di noce. Con il primo otteniamo un bel colore giallo. Se il menù della...
readmore

Esperimento di tenuta degli anelli

Se possedete una cotta di maglia, vi sarà forse capitato, una volta rientrati da una manifestazione, di trovare uno o due anellini orfani sul fondo del borsone utilizzato per il trasporto. Ebbene, quegli anelli sono stati sottoposti ad uno sforzo eccessivo di tenuta e si sono aperti. Il consiglio è di controllare periodicamente la...
readmore
line
footer
Powered by Wordpress | Designed by Elegant Themes